Come funziona il piano voucher per la banda ultra larga

[17/11/2020]




Scopri in cosa consiste il piano voucher per banda ultra larga, a chi è rivolto e come fare per richiederlo


Cosa è il piano voucher

Il Ministero dello Sviluppo Economico con Decreto Ministeriale del 7 agosto 2020 ha adottato il “piano voucher” che è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Il piano voucher consiste in uno sconto per l’acquisto di abbonamenti internet a banda ultra larga con velocità di almeno 30 mega al secondo, pc o tablet, ed è destinato alle famiglie con reddito Isee inferiore ai 20 mila euro l’annuo.

Considerando la situazione di emergenza dovuta alla pandemia, lo scopo del piano voucher è quello di garantire l’accesso ad internet in banda ultra larga con servizi di connettività ad almeno 30 Mbit/s, alle famiglie italiane meno abbienti.

Le risorse disponibili sono pari a 204 milioni di euro (comprensivi di Iva) e provengono dal Fondo Sviluppo e Coesione (FSC) relative al periodo 2014-2020.

La realizzazione del piano è affidata a Infratel Italia S.p.a., società in house del Ministero dello sviluppo economico.

 

Caratteristiche del piano voucher

Alle famiglie con ISEE inferiore ai 20.000 euro è stato riconosciuto un contributo massimo di 500 euro, sotto forma di sconto, sul prezzo di vendita dei canoni di connessione in banda ultra larga per almeno 12 mesi e sulla fornitura di un tablet o personal computer.

Nello specifico, per i servizi di connettività per una durata dell’abbonamento non inferiore a 12 mesi, può essere destinata una somma compresa tra i 200 e i 400 euro, mentre per lo sconto sulla fornitura di un personal computer o di un tablet può essere destinata una somma tra i 100 e i 300 euro.

Il contributo per l’acquisto di personal computer o tablet è erogato solo nel caso di contestuale attivazione del servizio di connettività.

È riconosciuto un solo contributo per ciascun nucleo familiare presente nella medesima unità abitativa.

Il piano voucher durerà fino ad esaurimento delle risorse, comunque non oltre un anno dall’avvio dell’intervento.

I servizi di connettività possono essere erogati da tutti gli operatori che forniscono  connessioni internet su reti a banda larga ad almeno 30 Mbit/s in download. Gli operatori che intendano aderire all’iniziativa del piano voucher, devono iscriversi in un apposito elenco sulla piattaforma messa a disposizione dallo scorso 5 ottobre dal Ministero per lo Sviluppo economico .

 

Come richiedere il bonus per banda ultra larga

Per usufruire del bonus il beneficiario dovrà interfacciarsi direttamente con l’operatore di telecomunicazioni, che partecipa all’iniziativa voucher ed è accreditato presso Infratel Italia. È necessario sottoscrivere un contratto della durata minima di 1 anno.

Il soggetto appartenente a famiglia con ISEE inferiore a 20 mila euro deve presentare il modulo di richiesta accompagnato da:

  • copia del proprio documento di identità in corso di validità
  • dichiarazione sostitutiva, attestante che il valore dell’ISEE relativo al nucleo familiare di cui fa parte non supera i 20.000 euro e che i componenti dello stesso nucleo non hanno già beneficiato del contributo.

L’operatore a sua volta per ogni richiesta di contributo ricevuta, deve inserire sul portale telematico messo a disposizione da Infratel Italia S.p.a.:

  • il codice fiscale e gli estremi del documento d’identità del beneficiario
  • la dichiarazione relativa al valore dell’ISEE del proprio nucleo di appartenenza
  • il codice identificativo dell’offerta cui il beneficiario intende aderire;
  • le caratteristiche tecniche del tablet o del personal computer incluso nell’offerta
  • copia del contratto stipulato con il beneficiario.

 

"Per la tua connessione fissa di casa scegli la convenienza di Beactive"



FibeRevolution
Naviga fino a
1 Giga
in offerta
al prezzo più basso del web

Prova il servizio per 8 mesi ad un prezzo agevolato




Verifica la copertura adsl e la tua velocità